La Necropoli delle “Centocamere” (Casale Centocamere) deve il suo nome per la presenza di tombe collegate tra di loro da un intricato sistema di fori e di cunicoli aperti nelle pareti delle camere funerarie dagli esperti “tombaroli clandestini” per passare più facilmente dall’una all’altra struttura funeraria. La Necropoli delle Centocamere completa il già ricco panorama di siti etruschi presenti nel territorio del Comune di Grotte di Castro che comprende : la Necropoli di Pianezze, Vigna La Piazza e il bellissimo Museo Civita con percorso espositivo incentrato sugli usi e costumi del popolo etrusco.

>>>> clicca qui per vedere tutte le immagini

© Maurizio Di Giovancarlo/Tuscia Fotografia

Orte è sinonimo di Ottava Medievale. Oggi la pioggia ha rovinato la festa più importante per gli ortani, il Grande Corteo Storico e il Palio degli Arcieri delle sette contrade. Alle prime gocce, cadute mentre in Piazza della Liberà si esibivano i piccoli sbandieratori, il fuggi fuggi è stato generale. Seguendo la gente che cercava riparo, mi sono trovato all’interno di un androne con arcieri, dame e soldati della Contrada San Giovenale. Nell’attesa che la pioggia diminuisse la responsabile dei costumi predispone una sorta di shooting fotografico per le ultime realizzazioni del Corteo. Trovandomi li per caso non potevo lasciarmi sfuggire un’occasione del genere. La macchina fotografica e la luce ambiente hanno fatto il resto.

>>> CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE IMMAGINI

© Maurizio Di Giovancarlo © Tuscia Fotografia 2015

Powered by WordPress | Tema: Baskerville 2 di Etrusco.

Su ↑