Gli invisibili del Tevere; Cesare l’ultimo anguillaro di Roma

I ricordi sono tanti e scorrono veloce come l’acqua del Tevere, il posto che fa da sfondo alla storia di un uomo, di un fiume, della vita. Arrivo a Roma nei primi giorni di giugno, e il caldo già si fa sentire; mi accompagnano Marina, la figlia di Cesare Bergamini, classe 1940, il nostro protagonista, e Massimo, il suo compagno. La zona è quella del Ponte di Mezzocammino, conosciuto anche come “il drizzagno del Tevere”, a sud della capitale, che unisce le due sponde di Mezzocammino e di Spinaceto. Il rombo dei tir e delle auto sul GRA sopra la nostra testa echeggia ancora mentre imbocchiamo la stradina bianca che ci porterà in riva al fiume sacro di Roma. Continua a leggere “Gli invisibili del Tevere; Cesare l’ultimo anguillaro di Roma”

Orte Sotterranea, segreta e suggestiva.

Tutto inizia scendendo le scale in Piazza della Libertà, proprio davanti alla Basilica di Santa Maria Assunta. Consapevole di quello che sto per fare, le discendo con tranquillità, voltandomi indietro un attimo prima di scomparire nella profondità dell’antica terra di Orte, come a voler serbare un ricordo della luce che sto per abbandonare momentaneamente. Io, che non entro neanche nell’ascensore, ora mi calo nel buio; la sola certezza che ho è Irene, l’esperta guida che mi farà conoscere questa parte di Tuscia. Continua a leggere “Orte Sotterranea, segreta e suggestiva.”

Pranzo del Purgatorio

Il Pranzo del Purgatorio è una tradizione che si rinnova ogni anno a Gradolì nella Tuscia. Nel mercoledì delle ceneri 1500 commensali si ritrovano a Gradolì per consumare tutti insieme il pranzo cucinato dagli uomini della Fratellanza del Purgatorio che allora si chiamava Opera Pia per il Suffragio delle anime del Purgatorio, iniziò con l’organizzare questo evento per raccogliere fondi e altri beni di sostentamento per le sue attività di soccorso alle famiglie in difficoltà. Continua a leggere “Pranzo del Purgatorio”

E’ di nuovo il 14 maggio, e come ogni anno, realizzo un racconto fotografico dedicato al popolo martano in occasione della Festa della Madonna SS. del Monte. Credo che le mie 170 immagini non saranno soddisfacenti nel raccontare una Festa cosi bella da invitarvi a Marta il prossimo anno.

clicca qui per vedere tutte le immagini

© Tuscia Fotografia tutti i diritti riservati

Eremo Poggio Conte uno dei luoghi più belli e sconosciuti dell’Alto Lazio. Ogni tanto ci ritorno ed ogni volta lo trovo più vecchio e trascurato.

Oggi ci sono andato con tre persone di lingua tedesca, che per la prima volta entravano in questa ” meraviglia architettonica unica” cosi lo hanno definito ma che rimane un luogo da salvaguardare e proteggere.

clicca qui per vedere tutte le immagini

Powered by WordPress | Tema: Baskerville 2 di Etrusco.

Su ↑